mercoledì 20 ottobre 2010

VENDEMMIA A MONTERAPONI 2010: "Per i miracoli ci stiamo attrezzando"

13 ottobre 2010, Monteraponi, Radda in Chianti, 490 mt s.l.m. - In vigna con Michele Braganti, un'ultima occhiata prima della vendemmia. Vigna ben esposta (pochissima botrite), ma quest'anno ha subito attacchi a raffica, soprattutto grandine e peronospera. L'andamento climatico ha impedito la piena maturazione fenolica delle uve. Sarà un'annata interlocutoria, dopo molte valide annate per il sangiovese chiantigiano (2004-2006-2007-2009). 
Questa in video è la Vigna Alta, quella che da la maggior parte delle uve sangiovese necessarie per il cru, Chianti Classico Riserva Baron'Ugo. Defilato, un piccolo appezzamento di merlot, vinificato in purezza già da un paio d'anni e di prossima uscita (prima annata 2008)




Uve bianche appese, in attesa di diventare Vin Santo del Chianti. Sarà la prima uscita, ma per vedere le bottiglie in commercio ci saranno da aspettare non meno di 6 anni, forse anche 8. Sarà interessante seguire l'evoluzione di questi due caratelli nel tempo...




Baron'Ugo in vasca, vendemmiato da un giorno. Un piacevole succo d'uva che diventerà con ogni probabilità il vino di punta anche nell'annata 2010.



Michele ragiona di annate. La 2009 è annata eccezionale, paragonabile e addirittura meglio della 2007. 2008 e 2010 annate interlocutorie ("del caxxo"). Non manca una frecciatina finale sulle "stelle facili"...

3 commenti:

  1. E' bello sentire parlare Michele di vino e delle vigne.
    Nessun uso di antani e ciò che è, detto schiettamente.

    RispondiElimina
  2. Qui invece di antani se ne usano.

    http://www.sienafree.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15324:chianti-classico-vendemmia-dai-risultati-sorprendenti&catid=266:agroalimentare&Itemid=159

    RispondiElimina
  3. Devo dire che alcuni video li ho tagliati perchè... troppo veraci. Anche se le imprecazioni fatte "di gusto" sono le migliori ;-)

    RispondiElimina